incontro per viaggiatori eco-responsabili

Autunno in Mongolia e Nepal

 

Oltrarno a NY

Oltrarno da catturare

Settembre in Oltrarno è una gioia di luce e movimento. Con Luna Colombini vi proponiamo di costruire un carnet da inviare a Brooklyng per un progetto artistico collettivo. L’invito è a passare una domenica (l’ultima di settembre) a catturare il momento intorno a noi, perché l’Oltrarno sia visibile a NY nell’archivio d’arte in forma cartacea e consultabile in versione digitale, ovunque nel mondo.

IL PROGETTO

The Sketchbook project è una iniziativa della Brooklyng Art Library per
promuovere e ampliare il suo Sketchbook Museum. Partendo dallo stesso
quaderno, i creativi di tutto il mondo sono invitati a inviare il loro contributo
disegnato, che sarà parte del museo e consultabile on line.

LA GIORNATA
10,00: incontro, presentazione, caffè
10,30-13,30: sketchcrawl in Oltrarno

14,30: restituzione e assemblaggio dello sketchbook in libreria
17,00: conclusione e chiusura del carnet collettivo

COME PARTECIPARE

E’ richiesta la prenotazione (in libreria oppure online) e un contributo di 50 euro che comprende lo sketchbook da inviare al Museo nella versione per l’archiviazione digitale.
Materiali necessari (non forniti): strumenti da disegno personali a piacere, purchè comodi da portare in giro! (matite, chine, acquerelli…). Fogli o sketchbook personale.

 

la prima volta

 

Lui entra con una guida in mano in libreria e ci dice: ci siete anche voi! Tra la Citè e il centro in via del Leone ci raccontano come ci vedono, questi due giovani letterati.

Davide, che è anche Chef, ce ne lascia una copia e se ne va con un libro per il suo prossimo viaggio: Instanbul di Pamuk.

 

 

 

UN VIAGGIO CHIAMATO AMORE

Un libro, una camminata

Martedì 16 luglio ore 21 presso la libreria, proseguono gli incontri con Tempo Nomade, una serata in cui si intrecciano narrazioni, ascolti, momenti evocativi e molto altro ancora.

Lo spunto questa volta parte  dalle lettere che Sibilla Aleramo e Dino Campana si scrissero fra il 1916 e il 1918 e a seguito della camminata di domenica 14 a cura di Tempo Nomade.

Equo il caffè

Oggi in tutto il mondo si dà spazio al commercio solidale. Nella nostra piccola bottega abbiamo scelto di mettere anche le bandierine per dire che il caffè è Bio, da El Bosque in Guatemala.

Chi viene in libreria lo sa, lo si beve durante i CreativeMornings: se qualcuno vuole proporsi come volontariato nell’organizzazione del capitolo fiorentino è il momento, tutti sono creativi, tutti sono benvenuti.

Oggi vi ricordiamo che potete farvi un espresso (o portarvi a casa un pacchetto per moka o espresso): con 1 euro (o 4 euro) date supporto a un villaggio a 1500 metri, che ha una scuola e un ambulatorio grazie a una economia solidale. Lo zucchero è sempre equo e offerto da Fairtrade per la sfida di oggi.