Novella Carpenter: Farm city

14.50

La farm city in questione si trova in un’area di Oakland così disagiata da essere soprannominata città fantasma. Novella ci si trasferisce con suo marito Bill e, con l’idea di garantirsi completa autosufficienza alimentare, riesce a ottenere un piccolo appezzamento di terreno abbandonato, ricoperto da immondizia, erbacce, e rifiuti di ogni genere che ben presto trasforma in una splendida fattoria urbana. Un’America inaspettata, difficile addirittura da immaginare, dove la protagonista supera ogni difficoltà, non arrendendosi mai e divenendo un modello per tutti i contadini urbani. Un romanzo autobiografico dedicato ai cittadini in cui alberga un animo agricolo, a tutti quelli che credono che la città possa accogliere un nuovo modo di sentire, più verde e più umano.

1 disponibili

Descrizione

Traduttore: John Irving
Editore: Slow Food
Collana: Narrazioni-Slow Food
Codice EAN: 9788884994080
Anno edizione: 2015
Anno pubblicazione: 2016
Dati: 352 p., brossura